Raccolta fondi per le sculture sulla Corta

immagine vescovo
All’inizio dell’estate 2017 la comunità di Montecatini Alto è stata scossa da un brutto episodio vandalico che ha visto la parziale distruzione volontaria di molte delle stazioni della via crucis collocata sulla “Corta”, la strada che collega Montecatini a Montecatini Alto e che fiancheggia il percorso della Funicolare.
Moltissime sono state le testimonianze di cittadini che in qualche modo si sono offerti di partecipare alla riparazione del danno; grazie ad una collaborazione con Sua Eccellenza il Vescovo della Diocesi di Pescia, l’assessorato al Turismo e la Proloco di Montecatini Alto si può adesso dar via al ripristino del decoro e soprattutto ad una nuova valorizzazione della Via Crucis.
È stata scelta l’idea di Andrea Rusin, artista di rilievo internazionale e di grande fede, che abita proprio a Montecatini Alto, il quale si è offerto di prestare la propria opera gratuitamente per la realizzazione delle sculture da inserire nelle stazioni.
Le sculture non danneggiate saranno recuperate e conservate a Montecatini Alto e le 15 nuove sculture saranno posizionate entro la Pasqua 2018.
In questa occasione la Proloco ha dato la disponibilità ad aprire un conto dedicato di raccolta fondi per l’acquisto dei materiali necessari alla realizzazione delle sculture e delle opere murarie di ripristino: l’importo delle donazioni ricevute sarà pubblicato sul sito www.montecatini-alto.it, accessibile anche dal sito del Comune di Montecatini Terme.
Questo è il conto istruito per le donazioni
IBAN IT14U0800370462000000508070
presso la Banca del Credito Cooperativo Valdinievole